Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito o cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. OK Info privacy e cookie
| Come raggiungerci | Associazioni Promotrici | Contatti | Press Kit |
Trieste Photo Days

Festival internazionale
della fotografia urbana

“WeHA” di Daniele Garofalo selezionato per TPD 2017

001_progetto_weha_daniele_garofalo

Il portfolio “WeHA, fragments from New England” di Daniele Garofalo è il progetto selezionato dalla commissione presieduta da Maurizio Garofalo e composta da Stefano Ambroset (creatore del Festival) e Angelo Cucchetto (direttore artistico del Festival e responsabile di Photographers.it), e sarà pertanto portato in mostra nell’edizione 2017 di Trieste Photo Days.

“È difficile raccontare i luoghi, le persone, i colori e le atmosfere del New England” scrive l’autore a proposito del suo progetto. “Sia con le semplici parole, che con i veloci scatti di una macchina fotografica. Il New England è un motel di piccole casette di legno smaltato dalla moquette consumata lungo la “highway”. Il New England è il profumo delle uova strapazzate che friggono sulla piastra di una caffetteria  insieme ad una tazza di caffe lungo e nero. Il New England è la danza eterna dei cavi elettrici sospesi sui pali che si allineano lungo il ciglio della strada. Il New England è anche il profumo del cedro rosso che si mescola a quello dell’oceano. Il New England è, infine, un faro che nella notte guida i pescherecci. Durante il mio girovagare ho trovato tutto questo e molto altro.”

La commissione ha così motivato la sua scelta: “Il racconto della provincia americana scorre fluido, con buon ritmo e immagini fresche, composte in maniera attenta e precisa. L’effetto di luci e cromie è ben ottenuto per restituire linearità e omogeneità all’intero progetto, dimostrando che ogni fase del reportage –dall’ideazione allo scatto, all’editing e alla post-produzione– è stata gestita con precisa consapevolezza e professionalità. Con uno sguardo, a tratti affettuoso, a tratti ironico, l’autore ci porta in uno dei luoghi più distanti dalle grandi metropoli americane del nostro immaginario.”

Ringraziamo tutti i fotografi che hanno partecipato alle selezioni: Alessandra Cardone, Barbara Domenis, Claudia Calderone, Daniele Margiore, Daria Pes, Ervino Harei, Fabiana Chiarelli, Francesco Pancotti, Gabriella Montanari, Giorgio Nuzzo Luca La Manna, Marco Magrini, Maurizio Zanetti, Melissa Ianniello, Pasquale Liguori, Simona Ghiaini, Tommaso Vaccarezza, Vincenzo Metodo.

Alcune foto da “WeHA, fragments from New England”